• McZee
    Associazione Culturale dedicata al mondo delle Arti Visive.

Chi siamo

McZee è un'associazione culturale fondata a Macerata da giovani storici dell'arte e artisti che hanno deciso di ispirarsi a uno stravagante pupazzo blu tendente al viola. Dopo maratone di brainstorming ci siamo rifugiati nella nostra infanzia anni novanta, fino a imbatterci nell'imprevedibile mascotte, guida stravagante dei primi software creativi destinati ai bambini e progettati dalla Microsoft.
McZee ha fattezze umane, o forse no, e indossa abiti strambi. Dinoccolato ed eccentrico, osserva il mondo con i suoi occhi storti ma è lui che può risolvere ogni dubbio operativo, aiutando e guidando i piccoli artisti che usano il programma.
Abbiamo trovato in lui ciò che vorremmo esprimere con la nostra associazione: ci piacerebbe essere una realtà dinamica e versatile capace di parlare a tutti evitando "circonvoluzioni dialettiche" ma preoccupandoci di rendere l'arte e la cultura accessibile sia agli adulti sia ai bambini. Gli occhi storti di McZee, ci hanno fatto pensare alla nostra idea di adottare un punto di vista non frontale, non statico, ma laterale e dinamico che volga lo sguardo agli artisti storicizzati come alla creatività emergente, all'arte nei musei come a quella che nasce ai bordi delle strade.
Come McZee vorremmo essere mediatori per la comprensione della creatività e delle manifestazioni artistiche della nostra contemporaneità ma anche creatori di occasioni culturali e di incontro dove la comunità possa ritrovarsi.
Che il nome McZee inizi con le due lettere che indicano la provincia di origine della nostra comunità è del tutto casuale.
E ci piace.

Michele Gentili

Marchigiano da tutte le generazioni, cresce in un borgo medievale in collina. Affascinato dal Rinascimento (non toccategli Lorenzo Lotto!) decide di iscriversi alla facoltà di Storia dell’arte a Bologna. Gli studi lo portano ad approfondire le dinamiche artistiche del Novecento e si appassiona, in particolare, alle pratiche artistiche site specific. Biondo dagli occhi azzurri, attualmente lo sfondo del suo smartphone è: Raffello, Madonna del Belvedere, 1506, olio su tavola, Kunsthistorisches Museum, Vienna. Visita il sito di Michele Gentili

Giulia Pettinari

Osimana “Senza testa”, ma maceratese d’adozione, negli anni universitari bolognesi incontra l’arte irregolare. Da allora ha iniziato a coinvolgere gli amici in gite fuori porta per paesi sconosciuti alla ricerca di eccentrici artisti. Si trasferisce e Roma dove si laurea in Storia dell’arte contemporanea studiando la collezione di arte irregolare dell’ex manicomio Santa Maria della Pietà. Rifiuta ostinatamente ogni tecnologia: ha recentemente scoperto il floppy disk.

Alisia Cruciani

Venuta alla luce nel selvaggio borgo natio cantato dal poeta romantico, nell’adolescenza frequenta la scena punk montecassianese. Intraprende studi artistici frequentando l’Accademia di Belle Arti di Bologna e poi lo IUAV di Venezia. Non paga dell’aver vissuto in centro e in nord Italia attualmente abita in Puglia in una casa vista mare. La sua ricerca artistica è volta all’utilizzo scultoreo di materiali naturali non convenzionali. Abbandonato il nero, oggi veste tutti i toni del marrone facendo razzie nell’armadio di nonna Rita. Visita il sito di Alisia Cruciani

Paolo Chiacchiera

Cresciuto nelle campagne marchigiane, a 19 anni si iscrive alla Scuola di Architettura e Desing di Ascoli Piceno dove si laurea nel 2012 sulla soglia di un esaurimento nervoso. Termina gli studi al Politecnico di Torino nel 2016 e, non ancora esausto, l’anno successivo consegue un master presso l’Università di Bologna. Ha condotto ricerche sui materiali naturali utilizzati in architettura come elementi strutturali, collaborando in diversi workshop di autocostruzione. Deve molto a: Guy Debord, Andrea Bocco, Yona Friedman, Silvano Agosti, Lars von Trier, Vanni Fabbri, Enrico Gabrielli e Marcolelio. È un Ariete, non mangia pesce, coltiva bambù e ama la musica: suona uno strumento musicale che ha costruito da sé.

Attività

McZee progetta mostre d'arte contemporanea rivolgendo particolare attenzione ai giovani artisti emergenti.
McZee organizza visite guidate non convenzionali e walking tour per diffondere la conoscenza del patrimonio culturale.
McZee organizza laboratori per bambini e attività didattiche per le scuole. Gli incontri, progettati in relazione alle diverse fasce di età, hanno l'obiettivo suscitare nei più giovani l'interesse per l'arte.
McZee promuove la ricerca storico - artistica, attraverso l'organizzazione di giornate di studi, conferenze e pubblicazioni.

Progetti

Anomalie
Un uomo
Mostri a Palazzo
Un puzzle per la città
“Tutto ha inizio con un no”
Homo Ludens
Poi dimentico che c’è un muro. Anomalie: tracce e percorsi

Contatti

Scrivici

Ass. Cult. McZee

via Ferrucci, 57
62100 Macerata
C.F e P.IVA 01936060431
Tel. +39 340 0569345 // +39 3334419181
E-mail: info.mczee@gmail.com

Seguici su Instagram